La Ae 6/6 fu la prima locomotiva elettrica di grande potenza delle FFS, vennero battezzate Locomotive per il Gottardo.   Le Ae 6/6 hanno servito le FFS per più di cinquant'anni, il che la dice lunga su potenza ed affidabilità. Nel suo periodo d'oro, anni 1950 e 1960, la Ae 6/6 è stata la locomotiva del San Gottardo par eccellenza, sia per il traffico passeggeri sia per quello merci. Sono state utilizzate anche sulla linea del Sempione. Alla fine degli anni 60, i due prototipi sono stati ritirati dal servizio sulla linea del Gottardo, e via via anche il resto della classe. Dopo l'introduzione della Re 6/6, la maggior parte delle Ae 6/6 sono state assegnate ai servizi nell'altopiano svizzero e utilizzate in gran parte per i treni merci.
 
 
 
 
 
 
 
 
Storia
120 locomotive dal 1952 al 1966, 2  prototipi,  la 11401 e la 11402, e le altre 118, 11403-11520. Alle prime 25 locomotive furono applicati gli stemmi cantonali e rifiniture cromate (una banda cromata su ogni lato e lo stemma svizzero sul fronte, tra le strisce cromate). Questi ornamenti le resero famose a livello internazionale. Le altre 95 locomotive invece, ricevettero i nomi delle capitali dei cantoni svizzeri, e altre città, ma senza rifiniture cromate. I battesimi delle locomotive furono effettuati nelle rispettive città riportate sugli stemmi.
L'assemblaggio del prototipo Ae 6-6 11402 nel 1953
La 11401 all'uscita del tunnel del San Gottardo ad Airolo in una foto del 1955 (Hans Boelsterli Collection)
Due delle Ae 6/6 di SBB Historic rimesse a nuovo: la URI 11402 e la ZUG 11411
Originariamente progettate per il servizio pesante al San Gottardo, come molte locomotive svizzere, la Ae 6/6 è stata una locomotiva classica del San Gottardo. Tutte le locomotive erano originariamente dipinte nella livrea SBB CFF FFS verde, con il numero, e il logo CFF FFS, o SBB su ciascun lato e tutti i numeri cromati. Oggi circa la metà sono dipinte di rosso, e una parte della flotta sono state ridipinte in livrea Cargo SBB, con tutte le rifiniture in cromo rimosse, a parte gli stemmi svizzeri su ciascun fronte. Queste locomotive sono state rinumerate (come classe 610), in linea con l'attuale sistema di numerazione.
<< indietro
   2010-2016 - jackonline.ch
Aggiornamento: 07.2012

In pensione la celebre locomotiva Ae 6/6


BERNA - Le celebri locomotive Ae 6/6, costruite a partire dal 1952 in 120 esemplari, verranno messe in pensione entro la fine del 2013. Con 5830 cavalli, la motrice è stata la più potente in dotazione alle FFS e venne appositamente sviluppata per trainare pesanti treni merci sulle ripide rampe del San Gottardo. La sua introduzione aveva tra l'altro permesso il ritiro delle leggendarie locomotive "Coccodrillo".

Ora, dopo 60 anni di onorato servizio - scrive FFS Cargo in una nota - saranno messe su un binario morto, presumibilmente entro la fine del prossimo anno. Con il ridimensionamento della rete dei punti di consegne delle merci, spiegano le ferrovie, sarà infatti nettamente ridotto il numero delle locomotive impiegate. Alcuni veicoli saranno però preservati a scopo museale e sono pertanto stati consegnati alla fondazione FFS Historic.